Ingredienti per 6 persone:

  • 1,5 Kg codone di bue
  • 1 Bottiglia di Barolo (se non lo dite a nessuno, va bene anche un buon Barbera)
  • 2 cipolle a pezzetti
  • 2 carote a pezzetti
  • 1 costa di sedano
  • un ciuffo di prezzemolo
  • 60 g di burro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata

Preparazione:

Fate marinare per tutta la notte la carne in una ciotola di vetro assieme al vino Barolo (deve risultare completamente coperta), alle carote, al sedano, alle cipolle, al prezzemolo, al sale ed al pepe. Il giorno dopo, scolate la carne dal vino e rosolatela, in una pentola capiente, nel burro facendola colorire bene da tutti i lati a fuoco vivace. Quando è ben dorata, versateci il Barolo e le verdure della marinatura, fate riprendere il bollore e continuate poi la cottura a fuoco bassissimo per circa 2 ore. A questo punto con la schiumarola levate le carote e le cipolle e passatele in un passaverdure assieme a tutto il sugo di cottura del brasato e riversate il tutto sulla carne. Continuate la cottura del brasato per ancora un ora, sempre a fuoco lento, e girandolo abbastanza sovente. A cottura ultimata, togliete la carne dalla casseruola, assaggiate l’intingolo, controllate la sua salatura ed aggiungete una grattatina di noce moscata. Il brasato va servito bello caldo accompagnato da polenta o da un buon puré di patate o da delle cipolline brasate.

2 Commenti a “Brasato di Bue al Barolo”

  • Valeria:

    io consiglio di aggiungere le tipiche spezie previste per la marinatura: un pezzo di cannella, 2/3 chiodi di garofano, 7/8 bacche di ginepro
    e poi le erbe: sempre nella marinatura vanno salvia, rosmarino, volendo timo e maggiorana
    che fame, ragazzi!

  • Giorgio:

    credo sia una buona ricetta.Presto la proveremo
    cordiali saluti Giorgio

Lascia un Commento